Le Repubbliche Marinare

regata storica

corteo storico amalfitano sungo le scale della Cattedrale

L'idea di una manifestazione che potesse rievocare le imprese delle Repubbliche Marinare italiane ebbe origine negli anni '40 del XX secolo;  dopo circa un decennio, precisamente nel dicembre del 1955, ad Amalfi,  venne redatto l'atto costitutivo dell'Ente Regate.

Da quella data la manifestazione si ripete annualmente, a turno, presso ciascuna delle quattro città, dando vita ad un corteo storico e ad una gara remiera particolarmente sentita dagli equipaggi.

Il corteo storico______________________________

 ciascuna città rappresenta un episodio storico  che ha caratterizzato  il suo passato.

Amalfi

Genova

Il corteo storico è stato ideato dallo scenografo Roberto Scielzo e rappresenta la società amalfitana nel periodo di massimo splendore della repubblica.

I costumi in stile arabo bizantino, sono stati realizzati in lino, seta, broccato.
Nel corteo sono rappresentate le varie classi sociali, ove spiccano il duca, i giudici, gli arcieri, i cavalieri di S. Giovanni di Gerusalemme fondatori del Sovrano Ordine Militare di Malta piuttosto che i marinai, il popolo. L'elemento principale del corteo è il matrimonio del figlio del duca con una nobildonna.

 

Rievoca il periodo consolare della città;l'episodio centrale del corteo si rifà a Guglielmo Embriaco detto "testa di maglio" che guidò le navi genovesi nel corso dell'assedio di Gerusalemme durante la prima crociata.
Altra figura rappresentata è Caffaro di Caschifellone, annalista che rievocò, con le sue narrazioni, le imprese dell'Embriaco.
Il corteo evidenzia i vari rappresentanti delle classi sociali, mercanti, armigeri e il popolo.

 

Pisa


il corteo ha come  figura  principale,  l'eroina Kinzica de' Sismondi, la quale riuscì nel 1004,  a sventare un attacco saraceno nei confronti della città toscana, facendo suonare le campane che avvertirono gli armati,  inducendo quindi, i saraceni ad abbandonare l'impresa.
Il corteo rappresenta infine i personaggi più importanti della città marinara,
quali l'ammiraglio della flotta i consoli del mare ed il capo della corporazione, oltre che gli armati, i musici ed i marinai.

 

Venezia

Il corteo rievoca le trionfali accoglienze tributate a Caterina Cornaro, che divenuta Regina  di Cipro donò, nel 1489, l'isola alla Serenissima. 

Il corteo  rappresenta inoltre l'organizzazione  veneziana, con la figura principale del doge, seguito dai Senatori della Serenissima,questi ultimi preceduti  dai gonfaloni.
Vi sono poi gli ambasciatori di oriente nei loro sfarzosi costumi,  seguiti da otto damigelle che precedono la Regina di Cipro, Caterina Cornaro, seduta su di una portantina e trasportata da otto schiavi mori.

      La gara remiera________________________

La gara remiera viene effettuata utilizzando galeoni ricostruiti su modelli del XII secolo. Sono spinte da 8 rematori e guidati da un timoniere. 

La gara si svolge su di un percorso di 2000 metri, tracciato sulle acque dell'Arno a Pisa, ovvero in mare aperto per Genova ed Amalfi e nella laguna a Venezia.

Ciascuna imbarcazione, lunga circa 11 metri e del peso di circa otto quintali, riporta i colori tradizionali delle quattro repubbliche marinare (azzurro Amalfi, bianco Genova, rosso Pisa e verde Venezia); a poppa delle imbarcazioni trova sede un castello con la bandiera di ciascuna città; a prua infine, una polena raffigura, per Amalfi un cavallo alato, per Pisa una un'aquila imperiale, per Venezia il leone di San Marco e per Genova il drago di San Giorgio.

elenco delle
vittorie